Il distretto orafo aretino, dalle botteghe artigiane al distretto industriale

Arezzo è da sempre la città dell’oro. Da capitale italiana dell’oreficeria e del gioiello è diventata nel tempo anche una delle capitali mondiali del settore. 

Proprio il contesto del distretto orafo aretino, realtà cardine delle eccellenze del Made in Italy, è la culla in cui nasce il progetto VIVI ORO.

Quella orafa è un’arte sofisticata e antichissima, nata nella notte dei tempi che raggiunge vette elevatissime con la civiltà etrusca tra l’VIII ed il I secolo a.C.

Furono proprio i maestri orafi Etruschi a inventare una tecnica raffinatissima, la granulazione,  attraverso la quale il metallo veniva ridotto in grani piccolissimi, successivamente saldati sulla superficie di gioielli di grande bellezza.

Anche dopo il periodo etrusco, ad Arezzo non si è mai smesso di lavorare il metallo prezioso. Dagli artigiani orafi del periodo romano, longobardo e medievale si giunge tra il Quattrocento e il Cinquecento alla nascita delle fiorenti botteghe orafe in cui venivano prodotti oggetti di arte sacra e gioielli destinati alla curia papale e alle corti rinascimentali di Roma, Firenze e Milano. 

In questi luoghi, la lavorazione seguiva procedimenti manuali lenti e ricchi di fascino con l’impiego di tecniche quali lo sbalzo, l’incisione, il traforo, la fusione a cera persa per giungere alla realizzazione di pezzi unici, di alto pregio formale. 

Proseguendo nel Novecento, Arezzo si è trasformata da città agricola e artigiana in città industriale e ha dato vita a un distretto orafo industriale che oggi è arrivato a contare circa 1.200 aziende e 8.000 dipendenti. 

Le tecniche di lavorazione si sono nel tempo affinate: le abilità manuali dei maestri artigiani hanno incontrato i sistemi di produzione innovativi delle aziende di oggi. Tuttavia, il perfezionamento delle tecniche di manifattura non ha mutato il carattere di unicità e di esclusività che caratterizza da sempre quest’arte.

L’abilità professionale è infatti inscindibile dagli elementi di curiosità, ricerca, sperimentazione e creatività che caratterizzano il lavoro dell’orafo.

I gioielli conservano un alto valore e un enorme fascino, nonché una storia antichissima alle spalle.

VIVI ORO da questo ambiente prende vita per, a sua volta, farlo vivere al di fuori, farlo conoscere e apprezzare da sempre più persone. Siamo partiti da lontano per portare l’oro nel presente e tramandarlo nel futuro, affidandolo alle nuove generazioni. Ora le porte di questo mondo eterno e prezioso sono aperte e noi vi diamo il nostro benvenuto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

In questo articolo

Produttori e Artigiani
Produttori e Artigiani
Produttori e Artigiani
Produttori e Artigiani
Produttori e Artigiani
Produttori e Artigiani

Leggi anche

News
Il corso sul design e tecnologie del gioiello dura 2 anni ed è rivolto a 25 allievi di età compresa tra i 18 e i 30 anni  È stato pubblicato...
Interviste
Intervista Mauro Benvenuto, Presidente CNA Orafi Arezzo e Toscana IL PERSONAGGIO & L’AZIENDA Mauro Benvenuto, Self Made Man, ha iniziato la sua carriera come dipendente in un’azienda orafa all’età di...
Interviste
Intervista Dott.ssa Giordana Giordini IL PERSONAGGIO Imprenditrice, con un insolito spirito da esploratore, ha girato il mondo, sempre alla ricerca di nuovi stimoli ed esperienze, ambasciatrice del Made in Italy...
Interviste
Intervista al Presidente CCIAA Siena Arezzo Dott. Massimo Guasconi sul futuro VIVI ORO LA VISIONE DI MASSIMO GUASCONI Il mandato del Presidente Massimo Guasconi è stato caratterizzato fin dal primo...